Trend nei viaggi d'affari: tecnologia mobile e personalizzazione

L'ultimo studio di Carlson Wagonlit Travel individua cinque trend per il mercato dei viaggi d'affari: personalizzazione, tecnologia mobile, sharing economy, strumenti di booking, nuove soluzioni di pagamento.

Carlson Wagonlit Travel ha analizzato i principali trend del settore per individuare come stanno cambiando le abitudini di chi si sposta per lavoro. E lo ha fatto coinvolgendo, attraverso una serie di interviste, 65 esperti del settore, 127 travel manager,  1.080 viaggiatori e analizzando alcune case history aziendali.

Vediamo nel dettaglio questi trend:

1) Tecnologia mobile
Sempre connessi, ovunque si sia, con qualunque dispositivo, senza soluzione di continuità. È questo il trend che ha raccolto il maggior numero di consensi. La tecnologia, dunque, deve essere mobile ma non solo: dovrà essere anche indomabile, con app all-in-one e servizi location-based. Insomma, la connettività non dovrà avere più nessun confine.

2) Personalizzazione
È la direzione che sta seguendo anche l’ormai celebre Ndc (New Distribution Capability), il sistema di prenotazione che sta testando Iata. La profilazione diventa sempre più importante. E i servizi dovranno essere sempre più su misura.

3) Sharing economy
Si scrive ‘economia condivisa’, ma si legge Uber o Airbnb. Ormai non sono più fenomeni di nicchia, ma vere e proprie tendenze che hanno conquistato un loro spazio anche nel business travel.

4) Nuovi sistemi di prenotazione
Monitorare le tariffe per risparmiare e modificare le prenotazioni in caso di cambi improvvisi: in futuro non saranno più opzioni, ma servizi da offrire a tutti i costi se si vuole restare nel mercato del business travel.

5) Nuove soluzioni di pagamento
Semplici e sicuri dalle frodi. Sono queste le due caratteristiche che dovranno avere i mezzi di pagamento del futuro. Un esempio? Le carte virtuali monouso.

I viaggiatori, inoltre, hanno messo l’accento sulla protezione dei dati personali, un tema sempre più al centro del dibattito tecnologico. E che dovrà diventare una priorità anche per chi si occupa di business travel.
 

“La personalizzazione è probabilmente la tendenza più interessante che stiamo osservando in questo momento - è l’analisi di David Moran, executive vice president Global Enterprise Strategy di CWT -. I viaggiatori sono alla ricerca di servizi più veloci e ancora più adeguati alle loro esigenze.
La personalizzazione permette quindi di soddisfare le loro richieste e al tempo stesso consente al travel manager, come mai prima d’ora, di disporre di dati e approfondimenti sui comportamenti d’acquisto dei propri viaggiatori, innescando quindi un meccanismo ‘win-win’ per le aziende”.

 

Contatti

KOOBI by PIKTA STUDIO
Via Nazario Sauro, 11 · 60019 Senigallia (AN)
Tel.: +39 071 659545 · Fax: +39 0721 1622124 · Mobile: +39 342 9738681
E-mail: info@koobi.it

P. Iva: 02422120424

Social